Il coniglio: ambiente, alimentazione, carattere, malattie

Sempre più frequentemente in questi ultimi anni il coniglio viene scelto come animale da compagnia e questo grazie alle specifiche caratteristiche etologiche e comportamentali della specie che ne fanno un ottimo compagno. L’importante è creare uno spazio adatto ad accoglierlo e informarsi correttamente sulla gestione.

 

L’ambiente

Il coniglio è una preda a differenza del cane e del gatto che sono predatori e per questo dovremo garantirgli un luogo dove possa rifugiarsi e nascondere soprattutto quando lo introduciamo in un ambiente a lui sconosciuto, con persone con le quali ancora non è mai venuto in contatto. È opportuno evitare di recludere il coniglio in una gabbia, situazione inadatta e che soprattutto non rispetta in nessuna maniera le necessità di questo animale, sia da un punto di vista fisico che psicologico. Non dimentichiamo mai che si tratta di un animale sociale! Importante è non avvicinarsi in modo brusco, né sollevarlo rapidamente o rincorrerlo per prenderlo in braccio prima di aver instaurato con lui un rapporto di estrema fiducia. Dopo il primo periodo di conoscenza sarà lo stesso coniglio che ci farà capire quando e come vorrà giocare e farsi rincorrere.

 

Quando adottare un coniglio

L’età più corretta per far entrare in casa un coniglietto è di almeno due mesi, in modo che possa aver imparato dalla mamma i primi importanti insegnamenti che gli garantiscano lo sviluppo di un comportamento equilibrato ed è sempre consigliabile una visita con un Medico Veterinario esperto per verificare lo stato di salute del nuovo arrivato e ricevere le giuste informazioni.

 

L’alimentazione

Il coniglio è un animale erbivoro quindi è importante evitare tutti quei prodotti, che si trovano purtroppo ancora troppo spesso in commercio, che contengono cereali e che possono creare problemi anche molto gravi. Sarà il Medico Veterinario durante la prima visita a dare indicazioni precise sulla corretta alimentazione, sull’introduzione dei nuovi alimenti per evitare problemi di salute. Una corretta alimentazione può evitare veramente tanti problemi e garantire al nostro amico una vita lunga e sana.

 

Il carattere

Il coniglio è un animale abituato a vivere in gruppi numerosi e per questa ragione crea forti relazioni con chi sceglie di condividere la sua vita con lui. È un animale capace di allacciare legami anche molto forti con i membri della sua famiglia “umana” e spesso rapidamente è in grado di assumere un proprio ruolo e a divenire un “membro” effettivo della famiglia. Comunica in un modo tutto suo ovviamente diverso da quello del cane e del gatto, ma credetemi molto, molto efficace!

 

Malattie

Molte sono legate all’alimentazione non corretta, possono soffrire di sindromi coliche anche iperacute che colpiscono con frequenza soprattutto i piccoli. Per questo motivo è molto importante portarli tempestivamente dal Medico Veterinario esperto di questa specie quando si nota una disappetenza o peggio ancora il rifiuto del cibo. Altri problemi di salute frequenti sono legati ai denti, che sempre a causa di una alimentazione non corretta (ma non solo) potrebbero crescere più di quello che si consumano e allungarsi in modo anomalo. Anche in questo caso è sempre consigliato rivolgersi al Medico Veterinario esperto in medicina e chirurgia del coniglio. Purtroppo ancora oggi in molti tagliano i denti ai conigli senza alcuna anestesia…

Infine la loro delicata struttura scheletrica in rapporto alle potenti masse muscolari posteriori, legata alla capacità di correre molto rapidamente, li espone ad un rischio maggiore di fratture o di infortuni in cui possono incappare, soprattutto se vengono presi in braccio senza il loro “consenso”!

Scheda a cura della dottoressa Ciarmatori per Vetcklik.it

Annunci