Consigli per il caldo!?

Scyma

Con il caldo estivo moltiplicano gli articoli traboccanti di consigli per proteggere da temperature troppo elevate gli animali che vivono con noi. Alcuni mi lasciano piuttosto perplessa, ma soprattutto mi sorge inarrestabile una riflessione…

Gli animali sanno perfettamente come proteggersi dal caldo e ce lo dimostrano, basta osservare: i cani in giardino scavano buche nei posti che rimangono in ombra nelle ore assolate, i conigli maestri dello scavo si riparano in cunicoli freschissimi, i gatti sonnecchiano per l’intera giornata all’ombra e certamente gli animali selvatici non sono da meno, ogni specie ha un proprio modo.

Gli animali che vivono invece con noi in appartamento e che non hanno possibilità di manifestare il loro normale comportamento necessitano senz’altro di accortezze che sembrerebbero scontate e invece non lo sono. Ancora troppo spesso gabbie lasciate al sole nei balconi nelle ore più calde della giornata diventano trappole mortali, ma in casi come questi ci sarebbero molte altre cose sulle quali riflettere, il caldo non è che un elemento all’interno di una relazione mai esistita, che relega l’animale in gabbia a oggetto da spostare da una parte all’altra della casa.

Se invece una relazione c’è ed è ben costruita, se c’è un legame autentico con gli animali che abbiamo scelto di ospitare, allora saranno loro a darci consigli su come affrontare giornate come questa. Interrompiamo per una volta il vociare degli esperti (o presunti tali) e guardiamoli, nient’altro, non ho dubbi sul fatto che qualche segreto lo impariamo…

Annunci